Proclama al popolo di Parigi

REPUBBLICA FRANCESE

LIBERTA’-UGUAGLIANZA-FRATERNITA’

COMUNE DI PARIGI

PROCLAMA

AL POPOLO DI PARIGI

CITTADINI

I monarchici che si trovano a Versailles non vi stanno facendo una guerra da uomini civili; vi fanno una guerra di selvaggi.

I Vandeani di Charette, gli agenti di Piétri, fucilano i prigionieri, sgozzano i feriti, sparano sulle ambulanze!

Per venti volte quei miserabili che disonorano l’uniforme di linea hanno mostrato di volersi arrendere, poi, a tradimento hanno sparato sui nostri coraggiosi concittadini che si erano fidati.

Questi tradimenti e queste atrocità non daranno la vittoria agli eterni nemici dei nostri diritti.

Ne siano garanti per noi l’energia, il coraggio, e l’abnegazione alla Repubblica, della Guardia nazionale. 

Il suo eroismo e la sua fermezza sono ammirevoli.

I suoi artiglieri hanno puntato i loro pezzi con una accortezza ed una precisione meravigliose.

 Il loro tiro ha a più riprese estinto il fuoco del nemico, che ha dovuto abbandonare una mitragliatrice nelle nostre mani.

CITTADINI

La Comune di Parigi non dubita della vittoria.

Delle energiche risoluzioni sono state prese.

I servizi, momentaneamente disorganizzati a causa della defezione e del tradimento, sono, fin da subito, riorganizzati.

Le ore sono utilmente impiegate per il vostro prossimo trionfo.

La Comune conta su di voi, come voi potete contare su di essa.

Presto non resterà più ai realisti di Versailles che l’onta dei loro crimini.

A voi Cittadini, rimarrà sempre l’eterno onore di aver salvato la Francia e la Repubblica.

GUARDIE NAZIONALI

La Comune di Parigi si congratula e dichiara che avete ben meritato i ringraziamenti della Repubblica.

Parigi, 4 aprile 1871

La Commissione esecutiva  

BERGERET, DELESCLUZE, DUVAL, EUDES, Félix PYAT,

G. TRIDON, E. VAILLANT